SportInPuglia

Iscrivi la tua associazione

La Action Now Monopoli arriva alle soste da 1^ della classe

17 Dic 2019 | Cronaca Sportiva

  1. Home
  2. Magazine
  3. Cronaca Sportiva
  4. La Action Now Monopoli arriva alle soste da 1^ della classe
Dopo undici giornate della regular season la Action Now 2019 Monopoli arriva alla sosta natalizia in testa al campionato regionale di serie C Gold. La formazione monopolitana è reduce dal successo esterno sul parquet della Lupa Lecce e si gode il primo posto della classifica al netto di nove vittorie e due sconfitte. Soltanto Castellaneta e Taranto sono riuscite ad imporsi contro la compagine guidata da coach Piero Millina. Due passi falsi che però non hanno impedito ai “delfini” di impadronirsi del primo posto della graduatoria. Una squadra composta per l’80% da giocatori di Monopoli che, con le loro gesta, stanno trascinando la Action Now verso un’altra stagione da protagonista. La serie B sfumata l’anno scorso in finale playoff contro Ruvo ormai rappresenta solo un ricordo.
Per noi la promozione in B non è un’ossessione, bensì un’ambizione” – spiega il direttore sportivo Angelo Barnaba. Oltre alle performance dei cestisti cresciuti in loco spiccano anche le realizzazioni di Bosnjak e la fisicità sotto le plance di Markovic. Due elementi che stanno dando un grosso contributo alla causa. Monopoli sta ha infilato una serie di risultati utili in virtù di un grande acume tattico e di una difesa rocciosa, che alla lunga ha fatto la differenza. Dietro i successi della capolista abitano i sacrifici e gli sforzi di una società, che negli anni è costretta a gravitare nel purgatorio della serie C a causa della mancanza di un impianto sportivo. “Giochiamo dal 1989 in una palestra scolastica di duecento posti e purtroppo ne dobbiamo fare di necessità e virtù ancora oggi – prosegue il Ds. Monopoli ha una grande tradizione cestistica e stiamo lavorando alacremente per riportare questa piazza dove merita. Possiamo contare su un ottimo settore giovanile e i risultati negli ultimi anni ci stanno dando ragione. Abbiamo costituito una società formata da ben sedici soci.
Prima eravamo solo in tre, ma adesso disponiamo di un asset societario con fondamenta molto solide che possono garantire un futuro roseo. Se potessimo disporre di un palazzetto tutto nostro avremmo raggiunto la serie B già da diverso tempo, ma siamo ampiamente soddisfatti del cammino che sta percorrendo la squadra. Competiamo in un torneo molto equilibrato e livellato, quindi ci sarà da lottare sino alla fine. Per disputare un torneo di vertice in questa categoria bisogna spendere tra i 150 e 200 mila euro. E senza una società solida alle spalle che possa garantire anche la permanenza in una ipotetica serie B non sarebbe possibile. In caso di salto di categoria – conclude Barnaba – basterebbero tre-quattro innesti di livello per competere in B.
Noi oggi abbiamo queste armi finalmente.
Ci auguriamo soltanto di poter ospitare in futuro un maggior numero di spettatori sugli spalti e tornare ai fasti di un tempo”. Dopo la sosta Monopoli tornerà sul parquet il 5 gennaio 2020 per affrontare il Mola Basket 2012 in trasferta, con palla a due alle ore 18.00.

Credit photo: Angelo Barnaba

Paolo Conte

Articoli Correlati